Proprio in questo anno particolare la voce del Laboratorio di Mondialità non può tacere!
E quindi, anche se non dal vivo, con grande emozione vi presentiamo il  LABBLOG 2020.
Uno spazio diverso dalle tipiche dinamiche del LabMond, in cui poter ugualmente trovare un luogo di confronto e di crescita, dove poter apprendere nuove abilità per poter leggere il mondo nell’ottica della Salute Globale.

Tre settimane dal 27 aprile 2020 al 14 maggio 2020 per parlare di LAVORO-SALUTE-RICATTO SOCIALE.

In un mondo soggiogato ad un contesto economico di cui la dimensione lavorativa è l’elemento fondante, si è arrivati ad un punto in cui concetti come salute e ambiente sono totalmente sacrificati all’imperativo della crescita e dello sviluppo.

Ci siamo dimenticati che la salute non può esistere senza un ambiente che la favorisca e senza un contesto dove venga promossa.

E in tutto ciò siamo incastrati in un vero e proprio ricatto sociale, dove se non lavori, non mangi e muori, ma anche se lavori, ti ammali e muori.

Ci va ancora bene tutto questo?

Dal 27 aprile al 14 maggio 2020 per 5 giorni la settimana pubblicheremo in questo blog degli articoli su queste tematiche firmati dal Comitato Scientifico del LabMond 2020.

Pronti?

Cos’è il LabMond?
Tre giorni di “mondialità” per riflettere, imparare, scambiarsi idee su un mondo e una salute in continua evoluzione. Il ​ Laboratorio di mondialità è una proposta degli studenti del SISM-Segretariato Italiano Studenti in Medicina rivolta ad altri studenti per allargare lo sguardo sul mondo in cui viviamo, sulle sue dinamiche esui processi di saluteglobale. Si svolgeogni annotra aprile e maggio e, attraverso una modalità di lavoro non convenzionale, propone un percorso basato sulle teorie dei determinanti di salute e stimola la riflessione su un nuovo paradigma di medicina, più attenta alla persona e alla sua complessità.